Casa, sostegno per pagare l’affitto

Con DGR 331/2021, la Regione ha stabilito l’ulteriore proroga dei termini di presentazione della domanda a venerdì 9 aprile 2021, ore 12

I nuclei famigliari possono presentare richiesta per il bonus affitto 2021 compilando apposito MODULO ONLINE predisposto dalla regione, a partire da lunedì 25 gennaio ed entro e non oltre venerdì 9 aprile 2021. Per presentare domanda occorre essere in possesso di identità digitale SPID. Informazioni sulla compilazione online QUI

È da preferire la compilazione online. Tuttavia copia cartacea del modulo di domanda può essere ritirata presso l’URP della sede comunale, v. Roma 62.

I requisiti per l’accesso sono delineati nell’Avviso pubblico in allegato e di seguito sintetizzati:

  • 1 – Nuclei famigliari aventi ISEE compreso tra € 0 e € 17.154 oppure
  • 2 – Nuclei famigliari aventi ISEE compreso tra € 0 e € 35.000 che hanno subito perdita o diminuzione rilevante del reddito familiare causata dell’emergenza COVID-19 (confronto tra i redditi di marzo-aprile-maggio 2020 e quelli degli stessi mesi del 2019);
  • Necessario allegare Attestazione ISEE 2021 (o 2020, se non disponibile quella dell’anno corrente) e documentazione attestante perdita o diminuzione rilevante del reddito (per ISEE fino a € 35.000).

Sono esclusi dal contributo assegnatari di alloggi di edilizia popolare, nonché i nuclei percettori di reddito/pensione di cittadinanza.

Il contributo massimo concedibile è una somma pari a tre mensilità del canone, fino ad un importo massimo di € 1.500

Alla scadenza dei termini sarà verificata la validità delle domande ricevute, quindi sarà formata una graduatoria distrettuale sulla base dei criteri indicati nell’Avviso pubblico.

Si precisa che, come esplicitato dalla Delibera regionale, i fondi per il sostegno all’affitto destinati al Comune saranno prioritariamente adottati per soddisfare il fabbisogno di tutte le domande ancora prive di contributo relative ai bandi affitto regionali 2020 (di cui alla DGR 1815/2019 e DGR 602/2020).

Si precisa inoltre che la raccolta delle domande e la formazione della graduatoria sarà a cura degli uffici regionali, mentre al Comune sarà affidata la successiva fase di controllo delle domande pervenute. Gli aventi diritto, pertanto, riceveranno il contributo non prima del 30 aprile 2021 e fino ad esaurimento dei fondi destinati al Comune.

Per informazioni contattare i Servizi Sociali comunali allo 0541 828 145 – lunedì-venerdì, ore 11-12.30 – oppure servizi.sociali@marignano.net

Progetto Gruppo appartamento per persone diversamente abili

È aperto l’Avviso pubblico per l’affidamento in locazione di un alloggio di proprietà comunale del patrimonio di E.R.P., sito in via Ferrara 12, per la gestione di un gruppo appartamento per diversamente abili adulti alternativo alla domiciliarità e alle strutture residenziali in regime di accreditamento, nell’ambito dei servizi del distretto socio-sanitario di Riccione.

Il plico contenente le offerte e la documentazione di gara dovrà pervenire agli uffici comunali a partire da giovedì 18 febbraio 2021 ed entro e non oltre le ore 13.00 del giorno sabato 20 marzo 2021. Possono partecipare all’avviso gli enti di cui all’art 45 del Codice dei contratti pubblici, nonché gli Enti del Terzo Settore. I requisiti sono indicati dettagliatamente nell’avviso pubblico in allegato.

La locazione dell’alloggio è collegato al progetto del gruppo appartamento per persone diversamente abili ed ha finalità socio-assistenziali ed educative, improntato alla sperimentazione di stili di vita familiari. In conformità con la normativa regionale e nazionale di riferimento, l’attività del gruppo appartamento deve favorire lo sviluppo individuale, l’accrescimento delle autonomie potenziali dell’utenza e garantirne l’integrazione sociale.  In tale prospettiva, il gruppo appartamento rappresenta una risposta per persone che necessitano di soluzioni alternative o sostitutive alla domiciliarità ed alle strutture residenziali accreditate; e, dunque, il gruppo appartamento si propone come una realtà residenziale destinata a persone con disabilità da medio-bassa a medio-grave, che risultano prive del necessario supporto familiare o per i quali la permanenza nel proprio nucleo familiare sia valutata temporaneamente o definitivamente impossibile. Si connota inoltre come servizio di gestione di attività educative e assistenziali che si integrano in modo sostanziale con la rete dei servizi e i contesti sociali presenti sul territorio.

Si rimanda all’avviso pubblico in allegato per ulteriori informazioni sul progetto, la disciplina di partecipazione e affidamento ed altre avvertenze.

Alcuni chiarimenti:

  • Poiché i lavori di apprestamento dell’alloggio sono tutt’ora in corso, non è possibile effettuare sopralluoghi per ragioni di sicurezza
  • È prevista l’installazione a cura di Acer Rimini di sanitari adatti alle esigenze di persone con diversabilità
  • Il costo del canone di affitto è da intendersi IVA esclusa, qualora dovuta dal soggetto aggiudicatario che stipulerà il contratto di locazione con Acer Rimini
  • I massimali delle polizze assicurative richieste saranno definiti in sede contrattuale. Avranno, comunque, una soglia non inferiore a € 3 mln

Contributo mobilità casa-lavoro per diversamente abili

L’Ufficio distrettuale di Piano di Riccione, in attuazione della Delibera Regionale 1756/2020, concede contributi per il rimborso delle spese sostenute per il trasporto casa-lavoro-casa a lavoratori diversamente abili che manifestino particolari difficoltà nel recarsi sul luogo di lavoro con mezzi propri o con normali mezzi di trasporto pubblico. I contributi sono finalizzati ad agevolare i processi di mobilità da e verso il luoghi di lavoro per lavoratori diversamente abili impossibilitati a conciliare gli orari di lavoro con orari e percorsi dei trasporti pubblici e/o bisognosi di trasporto personalizzato, nell’ambito di progetti di inserimento lavorativo effettuati ai sensi della Legge 68/1999.

Possono beneficiare del contributo le persone diversamente abili occupate nell’anno 2020 nell’ambito della Legge 68/1999, con difficoltà di natura oggettiva di raggiungibilità del posto di lavoro.

Per ciascuna richiesta ammissibile verrà rimborsato unicamente l’importo delle spese documentate/autocertificate fino ad un limite massimo di € 3.000

Le domande potranno essere presentate a partire dal 3 febbraio 2021 ed entro il termine perentorio del 31 maggio 2021, presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Riccione (V. Vittorio Emanuele II, 2) nelle modalità indicate nell’Avviso pubblico.

I requisiti di accesso, le modalità di presentazione della domanda e gli allegati da produrre sono indicati nell’Avviso pubblico in allegato.

Si precisa che la valutazione delle domande sarà eseguita dall’Ufficio distrettuale di Piano, il quale potrà contattare i richiedenti per rettifiche ed accertamenti.
L’ufficio Servizi Sociali del Comune di San Giovanni in Marignano resta a disposizione per informazioni: servizi.sociali@marignano.net, oppure 0541 828 145 (lun-ven 11 – 12.30)